Libreria Universitaria, Giuridica, Fiscale, per tutti i Concorsi
8838783692
Di Nicola Mario

Tutte le semplificazioni delle procedure edilizie nel "Decreto Fare

Maggioli Editore 2013
ISBN: 8838783692
Disponibilità: 1
€25,00
Aggiungi al carrello

Altri dettagli

(Legge 9 agosto 2013, n. 98)
-  Le novità in materia di permesso di costr-ire, SCIA, DIA, CILA
-  Autorizzazioni preliminari alla SCIA e alla CILA
-  Agibilità e agibilità parziale
-  Ricostruzione e ristrutturazione edilizia
-  Termini per inizio e ultimazione dei lavori
-  Deroghe alle distanze tra fabbricati
-  Nuove disposizioni sui beni culturali e del paesaggio
-  Semplificazioni di prevenzione incendi
-  Indennizzo da ritardo della P.A.

 
Descrizione

Importanti novità di semplificazione sono state introdotte nella disciplina edilizia dal decreto legge 21 giugno 2013, n. 69, meglio conosciuto come “Decreto del fare”, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98 (G.U. n. 194 del 20/08/2013, S.U. n. 63/L).
Il provvedimento apporta molteplici innovazioni in materia edilizia e nei relativi endoprocedimenti che impegnano i settori tecnici delle amministrazioni comunali, i tecnici della progettazione ed esecuzione dei lavori, nonché i cittadini interessati alla realizzazione degli interventi edilizi e all’accesso alle agevolazioni fiscali previste dalla vigente legislazione in materia. In particolare snellisce le procedure di formazione del permesso di costruire, della segnalazione certificata inizio attività, della denuncia inizio attività, della comunicazione inizio lavori asseverata, nonché le autorizzazioni preliminari da richiedere per la formazione della segnalazione certificata inizio attività e della comunicazione inizio lavori asseverata. Inoltre procede a riformare la definizione di ristrutturazione edilizia, determinando una netta e chiara distinzione tra quella realizzabile mediante segnalazione certificata inizio attività e quella assimilata a nuova costruzione, realizzabile quindi mediante il previo rilascio del permesso di costruire. Introduce l’agibilità parziale per il rilascio del relativo certificato anche a singole porzioni della costruzione, purché funzionalmente autonomi, qualora siano state realizzate e collaudate le opere di urbanizzazione primaria all’intero intervento edilizio e completate e collaudate le opere strutturali connesse, siano certificati gli impianti, completate le parti comuni e le opere di urbanizzazione primaria dichiarate funzionali rispetto all’edificio oggetto di agibilità parziale. Deroga le disposizioni in materia di limiti di distanza tra fabbricati, di cui al decreto interministeriale 2 aprile 1968, n. 1444, nell’ambito della definizione o revisione di strumenti urbanistici comunque funzionali a un assetto complessivo e unitario o di specifiche aree territoriali. Semplifica le disposizioni sui beni culturali e del paesaggio attinenti al procedimento di formazione e rilascio dell’autorizzazione paesaggistica, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, e quelle relative alla disciplina dei procedimenti di prevenzione incendi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151.
Puntualizza, in via sperimentale, criteri, modalità e tempi per l’indennizzo da ritardo nella conclusione del procedimento che, eventualmente, la pubblica amministrazione cagiona al richiedente.
Il volume è organizzato per argomenti all’interno dei quali sono trattate le indicazioni operative, la successione cronologica e le informazioni utili alla gestione procedurale di ciascuna attività, al fine di porre il tecnico nella condizione di poter disporre di tutte le informazioni utili a garantire la completa copertura delle problematiche che sarà chiamato ad affrontare nell’assolvimento del suo incarico.
Completa il volume un Cd-Rom, contenente tutta la modulistica di riferimento, per la predisposizione degli atti inerenti le procedure per la realizzazione degli interventi edilizi e dei beni culturali e del paesaggio, così articolato: - permesso di costruire; - segnalazione certificata inizio attività;
- denuncia inizio attività; - comunicazione inizio lavori asseverata; - agibilità degli interventi edilizi;
- ristrutturazione edilizia; - beni culturali e del paesaggio.
Mario Di Nicola, architetto, opera presso gli uffici tecnici del Comune di Roseto degli Abruzzi (TE), per i settori Edilizia e Urbanistica; ha redatto numerosi piani urbanistici e progetti di opere pubbliche. È, altresì, noto autore di molteplici pubblicazioni in materia.


  • isbn: 8838783692

  • Autori: Di Nicola Mario

  • Denom.edit.: Maggioli Editore

  • Anno: 2013

  • disponibile in: 1

We-Commerce ©2018