Libreria Universitaria, Giuridica, Fiscale, per tutti i Concorsi
8838768838
Di Paola Nunzio Santi - Tambasco Francesca

I riti attuali nella riforma del processo civile

Maggioli Editore spa 2011
ISBN: 8838768838
Disponibilità: 1
€26,00
Aggiungi al carrello

Altri dettagli

L’opera aggiornata al DECRETO TAGLIA-RITI d.lgs. 1° settembre 2011, n. 150 (in G.U. n. 220 del 21 settembre 2011), riporta l’analisi dettagliata con SCHEMI e TABELLA di confronto normativo del cosiddetto DECRETO TAGLIA-RITI, o più precisamente decreto per la riduzione e la semplificazione dei procedimenti di cognizione come previsto dall’articolo 54 della legge 18 giugno 2009, n. 69.
Il provvedimento riconduce, attraverso un’opera di razionalizzazione e di semplificazione della normativa speciale in materia civilistica, i 33 RITI fino ad oggi esistenti ai tre modelli procedimentali di base previsti dal codice di procedura civile: RITO DEL LAVORO, RITO SOMMARIO DI COGNIZIONE e RITO ORDINARIO DI COGNIZIONE. Si precisa, che il decreto legislativo in esame si applicherà ai “procedimenti instaurati successivamente alla data di entrata in vigore dello stesso” e “le norme abrogate o modificate dal presente decreto continuano ad applicarsi alle controversie pendenti alla data di entrata in vigore dello stesso” (cfr. art. 36).
Per una migliore comprensione del decreto legislativo in commento si è ritenuto opportuno suddividere la presente opera secondo i diversi capi di cui è composto il testo normativo ovvero in CINQUE CAPI.
- Il PRIMO CAPO contiene disposizioni di carattere generale, con le quali vengono specificate le disposizioni di ciascun rito applicabili ai procedimenti oggetto delle modifiche legislative, e vengono, altresì, dettate le disposizioni necessarie per garantire l’applicazione a ciascun procedimento del rito effettivamente stabilito dalla legge, attraverso il recepimento e la rimodulazione della normativa in materia di mutamento del rito già contemplata dal codice di procedura civile.
- Il SECONDO CAPO del decreto legislativo disciplina, quindi, i procedimenti regolati dal rito del lavoro, previsto dagli articoli 413-441 del codice di procedura civile.
- Il TERZO CAPO contempla, quindi, i procedimenti regolati dal rito sommario di cognizione, previsto dagli articoli 702-bis - 702-quater del codice di procedura civile.
- Il QUARTO CAPO disciplina i procedimenti regolati dal rito ordinario di cognizione, ovvero dagli articoli 163-310 e 323-408 del codice di procedura civile.
- Il QUINTO ED ULTIMO CAPO reca le abrogazioni e le modificazioni delle singole leggi speciali che prevedevano i riti oggetto della semplificazione, nonché la disciplina transitoria necessaria per prevenire incertezze interpretative in merito all’ambito temporale di applicazione delle nuove norme.
Con gli SCHEMI correlati, uno per ogni procedimento esaminato, si è ritenuto opportuno fornire al lettore un coordinamento delle norme generali del c.p.c. con le norme specifiche previste dal decreto in esame per i singoli processi semplificati.


  • isbn: 8838768838

  • Autori: Di Paola Nunzio Santi - Tambasco Francesca

  • Denom.edit.: Maggioli Editore spa

  • Anno: 2011

  • disponibile in: 1

We-Commerce ©2018